Sopravvivere senza stipendio

Tempo di lettura - 5 minuti

Oggi voglio raccontarvi la mia esperienza degli ultimi mesi, in cui ho dovuto affrontare la sfida di sopravvivere senza uno stipendio, senza guadagni e con l’aumento delle spese.

In questo articolo esploreremo come ho gestito questa situazione e come sono riuscito non solo a non intaccare il mio patrimonio netto, ma addirittura ad aumentarlo.

La Sfida Senza Stipendio

Nel mio caso, la situazione è iniziata quando ho dato le dimissioni dal mio lavoro e ho chiuso la partita IVA.

Questo significava che non avevo più uno stipendio e non potevo più vendere i miei servizi professionali. Inoltre, mi sono trasferito in Svizzera, dove il costo della vita è notevolmente più elevato rispetto all’Italia.

Tuttavia, nonostante queste sfide, sono riuscito a superarle senza intaccare il mio patrimonio netto.

I Motivi del Successo

1. Gestione delle Responsabilità Finanziarie:

Un motivo chiave del mio successo è stato il fatto che non avevo debiti.

Non avevo mai avuto mutui o finanziamenti, il che mi ha reso più flessibile e agile nella gestione delle spese durante questo periodo critico.

2. Fondo di Risparmio di Emergenza:

Avevo costruito un fondo di risparmio di emergenza nel corso degli anni. Questo fondo mi ha aiutato a far fronte alle spese impreviste durante il periodo senza stipendio e a evitare di intaccare il mio patrimonio netto.

3. Investimenti Passivi:

Invece di fare trading attivo, ho optato per investimenti passivi, come azioni, obbligazioni ed ETF. Questi investimenti hanno generato reddito sotto forma di interessi e dividendi, contribuendo a coprire le spese mensili.

Conclusione e Importanza del Patrimonio Netto

La mia esperienza dimostra quanto sia fondamentale conoscere e monitorare il proprio patrimonio netto.

Questo valore rappresenta ciò che possedete al netto di tutti i debiti e può aiutarvi a calcolare per quanto tempo potete sopravvivere senza entrate. Inoltre, vi consente di generare entrate svincolate dal vostro tempo attraverso investimenti.

In sintesi, sopravvivere senza uno stipendio è possibile se si adottano buone pratiche finanziarie come gestire le responsabilità finanziarie, creare un fondo di risparmio di emergenza e fare investimenti passivi. Il patrimonio netto è la chiave per misurare la vostra resilienza finanziaria.

Continuate a lavorare su di esso e a cercare opportunità per farlo crescere nel tempo. Se desideri saperne di più su come gestire e investire i tuoi soldi in modo sostenibile nel tempo per raggiungere l’indipendenza finanziaria,  ti aspetto tra i miei studenti in Degustazione Finanziaria

Un abbraccio,

Alessandro